KXIP vs KKR Live Score

E' il commento dell' Ufficio Studi Confcommercio alle stime preliminari del PIL nel 1° trimestre diffuse dall' Istat.

Si tratta di una crescita leggermente superiore a quella pronosticata dagli economisti di Intesa Sanpaolo (+0,1% su trimestre e +0,7% su anno), mentre il risultato è in linea con la media dei sondaggi effettuati dall'agenzia finanziaria Bloomberg. Nell'ultimo trimestre del 2016 il PIL era salito dello 0,5%.

La variazione acquisita per il 2017 italiano, ossia la crescita annuale che si otterrebbe in presenza di una variazione congiunturale nulla nei restanti trimestri dell'anno, è pari a +0,6%.

Questa situazione ovviamente porterà a dover "ritoccare" qualcosina da parte dell'economia italiana rispetto all'Europa al fine di mantenere gli impegni presi e non cadere in una spirale di ulteriori richiami che potrebbero affondare ancor di più la situazioni. In termini congiunturali, la crescita è molto inferiore rispetto alla Germania, e tiene appena il livello di altri importanti partner commerciali dell'Italia, dove le recenti e importanti scadenze politiche hanno consigliato prudenza agli agenti economici. "In particolare, vanno sottolineate sia la diminuzione del valore aggiunto dell'industria che l'apporto negativo della domanda estera netta". In termini tendenziali, si è registrato un aumento del 2,1% nel Regno Unito, dell'1,9% negli Stati Uniti, dell'1,7% in Germania e dello 0,8% in Francia.


COMMENTI