KXIP vs KKR Live Score

I provvedimenti di fermo sono stati emessi dalla Procura distrettuale antimafia di Palermo di Palermo.

Un altro colpo alla mafia arriva nella notte sferrato dai carabinieri del Ros del comando provinciale di Trapani che fatto scattare le manette nei confronti di 14 persone indagate per associazione mafiosa, estorsione, detenzione illegale di armi e altri reati aggravati dalle finalità mafiose.

Il blitz dei militari dell'arma, denominato "Visir", è scattato al culmine di una lunga indagine che ha visto al centro degli accertamenti la cosca mafiosa di Marsala, di cui sono stati delineati gli assetti e le gerarchie interne.

Dall'indagine emerge uno spaccato che riguarda le tensioni interne alla 'famiglia' per la spartizione delle risorse finanziarie derivanti dalle attività illecite e l'intervento pacificatorio, che sarebbe avvenuto nel 2015 da parte dello stesso Messina Denaro.

Un'intercettazione del gennaio 2015 su di una movimentata riunione riprese Sfraga che, nel riferire le volontà di Messina Denaro, forniva importanti elementi sia in ordine alla sua presenza nel territorio della provincia di Trapani, sia in merito al funzionamento di cosa nostra marsalese.

Latitante da più di vent'anni, Matteo Messina Denaro è tutt'ora l'oscuro capo di Cosa Nostra. "Iddu u dissi", il capo della famiglia di Marsala riferì il messaggio del padrino. Qualcuno avrebbe ricevuto il messaggio del capomafia di Castelvetrano pronto a zittire con la guerra chi non avesse obbedito ai suoi ordini. Negli anni gli investigatori hanno cercato di fare terra bruciata attorno al super latitante senza mai però riuscire a catturarlo grazie ai suoi molteplici fiancheggiatori che non sarebbero solo mafiosi. Qualcuno ne ha sfruttato il nome per dare peso alle proprie azioni. Gli inquirenti, tuttavia, ritengono che l'intervento di Matteo Messina Denaro ci sia realmente stato.

Anche la pista che viene furori da questa indagine - vera, ipotetica o falsa che fosse - è stata battuta, senza esito. Le microspie hanno captato fibrillazioni. "Si trova in zona", dice Sfraga nel corso di una conversazione intercettata dai carabinieri del Ros e del comando provinciale di Trapani.


COMMENTI