KXIP vs KKR Live Score

La polizia sta indagando per un probabile disastro ambientale e associazione a delinquere che riguarderebbe la società di Giuliani, l'attuale presidente del Cagliari. L'azienda, che fa capo al presidente del Cagliari Calcio, Tommaso Giulini, si trova nella zona industriale del capoluogo sardo e si occupa, a livello internazionale, di estrazione, trasformazione e commercializzazione di derivati del fluoro e di altri minerali, oltre che di metalli e prodotti chimici. Disastro ambientale è l'accusa che viene mossa all'azienda. Ad eseguire gli ordini di custodia cautelare sono stati gli agenti del Nucleo investigativo del Corpo forestale.

Gli investigatori hanno effettuato 7 arresti di cui 5 sono in carcere e 2 ai domiciliari. Secondo quanto riporta L'Unione Sarda, in cella sono finiti Michele Lavanga, direttore dello stabilimento Fluorsid, Sandro Cossu, direttore del settore sicurezza ambiente della società, Alessio Farci, ingegnere, Armando Bollani, proprietario di una ditta appaltatrice, Simone Nonnis e Marcello Pitzalis, dipendenti di Bollani. Ai domiciliari, invece, ci sono Giancarlo Lecis e Fabrizio Caschili che è il direttore commerciale della società che avrebbe detto di non aver ricevuto nessuna notifica. Una seconda area, grande cinque ettari, è stata sequestrata ad Assemini (Cagliari) in località Terra Fili, che era destinata allo stoccaggio di materiali vari. Tale operazione aveva portato ad un inquinamento dell'aria e delle falde acquifere. Questo quanto scoperto dalle indagini portate avanti dal corpo forestale.


COMMENTI