KXIP vs KKR Live Score

La Squadra Volante della Questura aquilana, nella serata di ieri, ha arrestato dopo un inseguimento in macchina A.M., aquilano di 42 anni, Z.N. cittadino marocchino di 37 anni e K.M., macedone di 21 anni, tutti accusati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, nello specifico hashish e marjuana.

L'attività di Polizia è scaturita a seguito dei citati controlli, sempre più frequenti negli ultimi mesi, in particolare mirati sul soggetto che si trovava agli arresti domiciliari ma evidentemente sempre attivo nella sua attività criminosa.

Le Fiamme Gialle hanno individuato una coppia residente in un condominio nel quartiere Niguarda a Milano che era riuscita a nascondere, all'interno di tre box auto di pertinenza dell'appartamento di cui avevano la disponibilità, un ingente quantitativo di sostanza stupefacente. Inoltre, sotto il materasso è stato rinvenuto anche un coltello di tipo giapponese mentre altre due armi bianche venivano invece rintracciate in un locale attiguo.

Madre e figlio sono stati posti agli arresti domiciliari per lo stesso reato mentre il tunisino è stato associato presso la casa circondariale di Ragusa, come disposto dal PM di turno. I dettagli della nota, della quale viene riportato l'intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 17, anche mediante il canale web della Polizia di Stato, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia.


COMMENTI