KXIP vs KKR Live Score

In seguito alla promessa fatta ai tre pastorelli dalla Madonna riguardo a un evento prodigioso, il 13 ottobre 1917 molte migliaia di persone, credenti e non credenti, riferirono di aver assistito a un fenomeno che fu chiamato "miracolo del sole".

I pastorelli di Fatima, Francisco Marto e della Giacinta Marto, diventeranno santi il prossimo 13 maggio.

Giacinta e Francesco Marto erano due fratelli, di nove e dieci anni, che, insieme alla cugina Lucia dos Santos, videro l'apparizione della Madonna. Il rito della canonizzazione naturalmente avverrà proprio a Fatima dove il papa aveva già annunciato di essere presente proprio il 13 maggio: una data che come detto resterà storica anche perché proprio la storia dei tre pastorelli appassiona da sempre grandi e piccini. Lucia diventò invece suora e morì nel 2005, a 98 anni. I piccoli veggenti portoghesi erano stati beatificati da Giovanni Paolo II il 13 maggio del Duemila, e quindi saranno canonizzati da Bergoglio il 13 maggio 2017, nel centenario delle apparizioni della Vergine. I primi in due millenni di storia della Chiesa. La strada per la canonizzazione è stata aperta da un miracolo avvenuto nel marzo del 2013, quando un bambino brasiliano di sei anni cadde dalla finestra da un'altezza di circa sette metri, riportando un gravissimo trauma cranio-encefalico, con perdita di materia cerebrale.

L'iter per arrivare alla gloria degli altari per i due pastorelli è stato lungo e complesso non per i dubbi sulla loro vita ma perché i teologi cercavano di mettersi d'accordo su una questione non di poco conto: se cioè a 10 anni non ancora compiuti le virtù possono essere vissute in grado eroico, come è appunto richiesto ad ogni cristiano che viene proposto alla venerazione dei fedeli come beato o santo. Arrivato in ospedale in coma, fu sottoposto a intervento chirurgico, con elevato rischio di decesso. Dopo solo tre giorni invece il bambino è stato dimesso con completa restitutio ad integrum, in assenza di terapie specifiche, con deambulazione autonoma e senza nessun esito di danni neurologici e cognitivi. Al momento dell'incidente, il padre del piccolo aveva invocato la Madonna di Fatima e i due piccoli beati e quella notte stessa i familiari e una comunità di suore di clausura avevano pregato con insistenza i pastorelli di Fatima.


COMMENTI