KXIP vs KKR Live Score

In prossimità della Corsica andrà a generarsi un minimo secondario di pressione che - nelle successive 24 ore - si muoverà rapidamente verso sud-est richiamando l'aria fredda presente sui Balcani.

Una massa d'aria di origine artica e proveniente dall'Europa nord-orientale, molto fredda ed anche instabile, tenderà nelle prossime ore, ad interessare ancora più direttamente l'Italia e segnatamente le regioni del centro-sud, soprattutto versanti adriatici.

Da martedì avremo un deciso calo termico.

Nei giorni successivi, di notte sono attese gelate notturne nelle vallate alpine e locali brinate in Val Padana. Il minimo depressionario si approfondirà sui Balcani con conseguente accentuazione del gradiente barico orizzontale e questo comporterà un rinforzo del vento. A Bolzano si è passati dai 27°C della settimana ai 13°C odierni.

Non è un colpo di coda dell'inverno, ma di sicuro la primavera, dopo il weekend di Pasqua, si è presa una pausa.

In tutta la Slovacchia il vento da Nord la fa da padrone, con velocità di almeno 20 metri al secondo, e fino a 40 metri al secondo sulle montagne della Slovacchia centrale, dove l'SHMU ha emesso un'allerta di secondo grado (in alcuni punti fino a 50 km / h).

Domani. Nuvolosità variabile. Rischio molto basso di precipitazioni anche se non si può escludere qualche isolato rovesci pomeridiano tra media pianura e costa. Precipitazioni intermittenti più probabili tra bassa Campania, alta Calabria, Basilicata e Puglia meridionale e tra Marche meridionali, Abruzzo, Molise e zone interne del Lazio. Il termometro a Venezia si attesterà tra i 6 e i 13 gradi.


COMMENTI