KXIP vs KKR Live Score

HOLD FOR DENIS PAQUIN Charleston, S.C., shooting suspect Dylann Storm Roof is escorted from the Sheby Police Department in Shelby, N.C., Thursday, June 18, 2015.

Pena capitale per il killer di Charleston. Voleva ripristinare la segregazione o innescare una guerra razziale. Le indagini condotte dopo il suo arresto appurarono che progettava l'attacco da almeno sei mesi. Il 17 giugno 2015 il giovane, suprematista bianco, aprì il fuoco uccidendo nove persone che seguivano la messa.

Roof venne arrestato poche ore dopo, ancora in possesso della pistola. Durante il processo l'imputato ha rilasciato varie deposizioni, senza mai mostrare segni di rimorso o di pentimento.

La stessa giuria in dicembre dichiarò Roof colpevole di 33 capi d'accusa federali, tra cui crimini di odio che hanno causato la morte. Anche prima della lettura della sentenza, si è limitato a dire: "Sento che devo farlo".

La risposta della comunitrà locale scossa dal folle gesto è stata di soliderietà e unità, al punto da promuovere azioni che hanno portato alla rimozione della bandiera confederata dagli edifici pubblici in South Carolina per la prima volta in 50 anni, esempio poi seguito anche da altri stati. Un simbolo storico ma ormai insanguinato dalla follia di Roof che con quella bandiera aveva posato fiero prima di compiere la mattanza.


COMMENTI