Le fiamme hanno coinvolto due appartamenti al secondo e al terzo piano di un edificio di sette piani: decine di persone per via del fumo e del fuoco hanno cercato rifugio sui balconi e sul terrazzo condominiale. sabella Biagini e tutti gli altri condomini sono stati tratti in salvo, illesi, dai vigili del fuoco ¤intervenuti con un'autoscala e diversi automezzi.

E' partito dall'appartamento di Isabella Biagini l'incendio divampato questa mattina, poco dopo mezzogiorno, in un palazzo di via Nomentana, a Roma. "I tre sono stati soccorsi dai sanitari del 118 e trasportati all'ospedale Pertini", riporta il sito di Adnkronos. Il rogo è scoppiato al secondo piano del palazzo dove vive l'attrice. Nelle ultime settimane, secondo il racconto della donna, le era stato tagliato anche il gas, probabilmente aveva solo l'energia elettrica visto che a quanto pare l'incendio sarebbe stato innescato da una termocoperta che avrebbe preso fuoco.

La Biagini è stata portata via in ambulanza, a causa di una intossicazione che potrebbe esser stata causata dalla vicinanza al fumo della stufa, tramutatosi poi in fiamme. L'appartamento della Biagini al momento e' stato dichiarato inagibile.

E' probabile che l'incendio sia stato causato dal malfunzionamento di una coperta termica.

L'attrice era diventata nota durante gli anni sessanta e settanta Isabella Biagini per la sua partecipazione in numerosi film, soprattutto commedie all'italiana, in cui ha incarnato spesso lo stereotipo dell'oca giuliva, ossia della bellona bionda e procace, ma superficiale e svampita. Alcuni anziani e disabili sono stati aiutati dai pompieri per poter lasciare la loro abitazione.

Nessuno può risolvere niente, il mio fratellastro, Luigi, mi ha buttato qui dentro dicendo che stava preparando una villa per me con la piscina.


COMMENTI