KXIP vs KKR Live Score

A scriverlo è oggi, 16 dicembre 2016, il settimanale Focus, citando fonti giudiziarie e di sicurezza, come riporta la Dpa.

Un dodicenne tedesco, di origini irachene, avrebbe tentato di far esplodere una bomba a chiodi, realizzata artigianalmente, nel mercatino di Natale di Ludwigshafen, nel sudovest della Germania. La polizia ha confermato le indiscrezioni della stampa tedesca, spiegando che alcuni indizi hanno spinto ad affidare l'inchiesta alla procura federale competente per i reati di terrorismo. La storia è stata resa nota dal settimanale Focus, che indica il giovane come "fortemente radicalizzato" e probabilmente "istigato o guidato da un ignoto militante dell'Isis".

L'ordigno, fabbricato dal ragazzo stesso, non è esploso per un difetto di miccia.

Sabato 26 novembre, giornata in cui aprono i tradizionali mercatini natalizi in Germania e in cui si verifica il maggior afflusso di persone, il bambino aveva depositato una "bottiglia di vetro contenente una miscela altamente esplosiva" nel mercato di Ludwigshafen. Gli artificieri, intervenuti in loco, riuscirono a far brillare una parte del dispositivo.

L'ordigno artigianale "era nascosto in uno zaino", che venne poi "ritrovato il 5 dicembre in un cespuglio vicino al Comune di Ludwigshafen da un passante". Il ragazzino è stato identificato e dopo poche ore catturato e trasferito, con il via libera dei genitori, in una struttura detentiva per minori. La Dpa riporta di aver tentato di mettersi in contatto con la procura, senza successo.


COMMENTI