KXIP vs KKR Live Score

Il Consiglio dei ministri ha approvato il nuovo decreto con misure per affrontare l'emergenza dopo il terremoto.

Il testo, che verrà pubblicato sulla Gazzetta ufficiale nella giornata di lunedì 7 novembre 2016, è stato reso noto dopo un CdM lampo, iniziato alle 09.24 e durato appena venti minuti.

Il decreto prevede inoltre misure urgenti per consentire la prosecuzione delle attività didattiche: dalle modalità di composizione delle classi a quelle di assegnazione del personale docente.Al fine di sostenere la continuità produttiva delle attività zootecniche messe in ginocchio, il decreto autorizza la spesa di 10.942.300 euro per il sostegno dei settori del latte, della carne bovina dei settori ovicaprino e suinicolo.

Il commissario alla ricostruzione Vasco Errani intervistato a "Petrolio", su Rai Uno, aveva spiegato: "Per le imprese, ma anche per le abitazioni con danni importanti o lievi, bisogna agire con interventi immediati attraverso delle perizie accelerate e questo si può fare con un progetto che prevede una ricostruzione immediata, un progetto che il governo approva oggi".

Intanto arriva un nuovo sondaggio Ixè: il 64% degli italiani non vorrebbe il rinvio del referendum a causa del terremoto, mentre per il 51% del campione c'è scetticismo verso la ricostruzione assicurata da Matteo Renzi.

In tutti sono oltre 28mila le persone assistite dalla Protezione Civile: oltre 19mila nell'ambito del proprio comune, circa 8.400 nelle strutture alberghiere lungo la costa adriatica, e circa 500 persone fra Lazio, Marche e Umbria in tenda. Abbiamo fatto scelte importanti nel primo decreto, vogliamo assicurarci che in questo territorio i tentativi di infiltrazione saranno contrastati, perchè è chiaro che ci saranno. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), la piu' forte e' stata a 00:24 con magnitudo 3.4 ed epicentro vicino Preci (Perugia) e Castelsantangelo sul Nera (Macerata).

"E' fondamentale - ha aggiunto - mettere in sicurezza i beni culturali in modo rapido e per questo nel decreto di domani metteremo anche questa esigenza: un sindaco potrà emanare un'ordinanza, informare la sovrintendenza e spendere rapidamente". Nella notte se ne sono registrate circa 75, dopo le 105, tra cui una di magnitudo 4.8, della notte precedente. E se troveremo degli elementi di burocrazia che creano ostacoli, cambieremo.

Nel centro Italia prosegue la sequenza sismica: sono state oltre 22.700 le scosse registrate dal terremoto del 24 agosto.


COMMENTI