KXIP vs KKR Live Score

Il Ministero della Giustizia ha voluto precisare che non vi è stata alcuna rinuncia da parte italiana nel chiedere l'estradizione, ma sono venuti meno i presupposti della richiesta alle autorità di Oslo.

Il mullah Krekar, nato Najmuddin Faraj Ahmad, protagonista di un quarto di secolo di ideologia jihadista in più Continenti, è stato rilasciato dalla Procura generale norvegese.

Nei giorni scorsi, la Corte suprema norvegese aveva rigettato l'appello presentato da Krekar contro l'estradizione. "La nuova decisione italiana di non richiedere l'estradizione, invece - riferisce il ministro della Giustizia norvegese Anders Anundsen - è basata sui giudizi espressi dalle autorità italiane in connessione con il procedimento penale".

Krekar, attualmente detenuto in Norvegia, era sospettato dalla giustizia italiana di essere a capo di un gruppo che voleva preparare attentati in Europa.

Krekar era stato arrestato nel novembre del 2015 in Norvegia, a seguito di un'indagine dei carabinieri del Ros seguita da un blitz per smantellare un'organizzazione composta da 16 curdi e un kosovaro, radicata in diversi Paesi europei. Il mullah si è sempre difeso sostenendo che il suo unico scopo era quello di dare vita a un partito politico per operare nel Kurdistan iracheno. "E' una vittoria dello stato di diritto", ha commentato all'emittente norvegese Nrk il suo avvocato, Brynjar Meling.


COMMENTI