KXIP vs KKR Live Score

Studente di Ingegneria, da sempre appassionato di tecnologia.

Dopo avervi anticipato una diminuzione del costo dell'abbonamento di Apple Music prima del Natale 2016, nelle ultime ore la casa di Cupertino ha iniziato a dimezzare il prezzo del proprio servizio di streaming musicale per gli studenti di oltre 24 nazioni, tra cui l'Italia. La novità è nella filosofia: quello che conta non è il possesso, ma l'accesso.

9,99 gli abbonamenti individuali, 14,99 gli abbonamenti famiglia, da oggi però Apple dà uno scossone al mercato puntando direttamente al settore universitario. E se non c'è connessione internet si possono scaricare i brani per ascoltarli offline, finché si continua a pagare l'abbonamento.

Tutti i giovani iscritti ad un ateneo di ricerca inserito nel circuito nazionale o interazionale potranno infatti abbonarsi al popolare servizio di musica in streaming a fronte di una spesa pari a 4,99 euro al mese e a fronte di una breve verifica, condotta dal software interno Unidays, deputato a valutare la regolare iscrizione degli utenti ad una qualunque università e dare il via libera alla promozione in atto.

Apple Music è un servizio all'avanguardia che si rende tale, tanto per i sistemi compatibili di Cupertino, che per i device Android dove si è potuto chiaramente registrare un positivo trend di adozioni.

Per poter usufruire dello sconto, al momento della registrazione, Apple si avvale del sistema UNiDAYS, che consente di verificare se l'utente è iscritto a una facoltà universitaria, e il suo status di studente viene poi verificato di tanto in tanto.


COMMENTI