KXIP vs KKR Live Score

"Quest'estate ero fuori- racconta la Bonaccorso, parlando di un furto subito - Ho avuto dei capogiri, ero in ospedale".

Il 2015 porta la definitiva condanna in cassazione e di conseguenza, a partire dall'anno successivo, la casa in cui la donna ha cresciuto i suoi figli è all'asta. Adoro tutta l'Italia, ha capito il mio dramma. Dunque, rivolgendosi alla padrona di casa, l'ex moglie di Schillaci ha precisato: "Ribadisci sempre le sentenze, perché è giusto dirlo e vanno rispettate; però io non posso pagare i debiti di una donna che ha truffato".

"Volevo cogliere l'occasione per farti vedere, alle mie spalle: Non sono stata io e Non sono Stato io".

Ad aprile scorso la Bonaccorso era stata cacciata dalla sua abitazione per via delle varie vicende giudiziarie che la vedevano coinvolta e si era accampata, con una tenda, proprio davanti al cancello del giardino della villa siciliana. Allegherò le sentenze, vado per la legalità. "La legge deve essere applicata, non è mai stata applicata nel mio caso!"

Come Dio è sacro, la Legge per me è sacra. Dopo aver addirittura ricevuto da Mediaset in regalo un camper, oggi la situazione della Bonaccorso sembra ancora peggiorata: vive in una roulotte mezza rotta e ancora non si riesce a capire se questa storia davvero assurda potrà arrivare ad una conclusione razionale e logica.

"Barbara, voglio la mia casa!". Io non ce l'ho con la legge, alcuni avvocati hanno letto le mie carte e tutti hanno detto che ci sono delle anomalie nei miei fascicoli. Ospite in studio, il figlio di Rita e del calciatore, che racconta come stanno vivendo lui e sua sorella questo difficile momento e del coraggio che ha sua madre per portare avanti una causa in cui crede.

C'è da dire, infine, che per Barbara D'Urso roulotte e simili non sono una novità: era il 2007, infatti, quando nel programma Un, due, tre...stalla, da lei condotto su Canale 5, una delle concorrenti, di nome Imma, fu ripresa dalle telecamere mentre viveva proprio in un camper.


COMMENTI