KXIP vs KKR Live Score

C'è un fermo in merito all'omicidio della maestra 35enne Nadia Arcudi, il cui corpo era stato trovato domenica 16 ottobre nei boschi di Rodero (Como), a poche centinaia di metri dal territorio comunale di Cantello.

Dopo il ritrovamento di domenica dell'insegnante Nadia Arcudi, questa notte è stato posto in arresto il cognato della vittima.

La Polizia cantonale di Chiasso ha arrestato nei pressi della dogana di Gaggiolo, l'assassino della maestra Nadia Arcudi.

L'uomo fermato, marito della sorella della vittima è un cittadino residente in svizzera di quarantadue anni. Dell'uomo si sa solo che lavora in un istituto pubblico e che vive in Canton Ticino.

"Un'operazione coordinata tra polizia cantonale, carabinieri italiani e procure: in meno di 48 ore una persona è stata fermata, segno che le forze dell'ordine sanno lavorare e riescono a superare le frontiere", hanno tenuto a sottolineare i rappresentanti delle forze dell'ordine italiani e svizzeri.

Pare che la donna sia stata uccisa in casa, a Stabio in Svizzera, a circa cinque chilometri dal luogo di ritrovamento. Il cadavere della donna si trovava in una roggia, semispolto dalla vegetazione e poco distante dal corso d'acqua.

La donna è stata identificata "grazie a un braccialetto di un evento sportivo di un mese fa del Luganese", hanno spiegato i Carabinieri di Como. Gli inquirenti stanno anche cercando di risalire al luogo dove è avvenuta la morte che, da alcuni indizi, non sarebbe il bosco di Rodero.


COMMENTI