KXIP vs KKR Live Score

Gravissimo presunto caso di malasanità a Catania. Una donna ha partorito prematuramente due gemellini senza vita, un maschietto e una femminuccia, e dopo dodici ore e' morta. Si chiamava Valentina Milluzzo, aveva 32 anni ed era al quinto mese di gravidanza dopo essersi sottoposta alla procreazione assistita. Ricoverata lo scorso 29 settembre all'ospedale Cannizzaro, nel reparto di Ostetricia e Ginecologia, il suo quadro clinico, secondo quanto denunciato dai familiari, e' precipitato in poche ore.

La Procura di Catania ha aperto un'inchiesta sulla morte della 32enne.

Ha accusato forti dolori, nausee, la febbre e le è stata somministrata la Tachipirina.

Poi il trasferimento sabato pomeriggio in sala parto dove Valentina ha dato alla luce i due gemelli, nati morti e l'indomani, domenica all'ora di pranzo, è morta. Il giorno dopo e' sopraggiunta la morte della donna. Il fascicolo è stato attivato, come atto dovuto, dopo la denuncia dei familiari della 32enne. Successivamente, l'intervento della magistratura ha imposto la perizia necroscopica e cosi' la salma e' stato riportata all'ospedale Cannizzaro.

I familiari adesso chiedono di conoscere la verità.

L'avvocato Salvatore Catania Milluzzo ha depositato nella mattinata di ieri un denuncia alla Procura distrettuale. "Il marito vuole vederci chiaro - dice il penalista - e per tale motivo abbiamo chiesto il sequestro urente della cartella clinica, l' identificazione di eventuali responsabili e implicitamente anche l' autopsia".


COMMENTI