KXIP vs KKR Live Score

I giorni degli iPhone da 16 GB potrebbero finire presto.

Apple non produrrà più iPhone da 16 Gb, torna il melafonino con capienza da 32 Gb accantonata nel modello 6S.

Apple ha sempre risposto alle lamentele spiegando che iCloud può aiutare a controbilanciare l'assenza di spazio, ma di fatto l'utilizzo dei servizi di cloud risulterà sempre più macchinoso di una memoria capiente inserita direttamente all'interno del dispositivo.

Con i prossimi top gamma tuttavia si cambia aria, a confermarlo anche il Wall Street Journal, fonte autorevole che si sbilancia soltanto se i rumor sono ad un passo dall'essere confermati. Eliminando definitivamente, quindi, il formato più scarso da 16 GB e mettendo fine al taglio che ha accompagnato generazioni di smartphone della mela fin dal lancio del primo iPhone. Lo spazio di archiviazione del modello base non è più sufficiente anche per i compiti più elementari. Certo, in questo caso si tratta di un dispositivo pensato per il lavoro e la fruizione di molti contenuti multimediali, ma arrivati a questo punto non dovrebbe stupire se anche gli iPhone proponessero un taglio simile in futuro.

A onor del vero, la notata testata americana fa una sorta di riassunto di tutte principali novità che ci potremmo attendere dall'iPhone 7 e per le quali consiglia assolutamente chi fosse interessato all'acquisto di un iPhone di aspettare fino a settembre (gli ultimi 4 iPhone sono stati presentati tutti tra il 9 e il 12 settembre).


COMMENTI