KXIP vs KKR Live Score

Tra questi, la tomba a cassa in lastre di calcare del IV sec. a.C., contente i resti di un giovane maschio dotato di una notevole struttura ossea e il corredo funerario completo (sei vasi a vernice nera), rappresenta (insieme al rinvenimento dell'anno precedente) una rara testimonianze funeraria di età preromana. Ed è ancora in corso presso l'Antiquarium di Boscoreale, l'"Itinerario verde tra natura e arte", un percorso nella zona meridionale degli scavi di Pompei, ospita la mostra sulla casa del Frutteto, in concomitanza della sua riapertura al pubblico.

Tutto e' emerso dal cantiere della Soprintendenza Pompei con l'Ecole francaise de Rome, le Centre Jean Berard e il CNRS, nell'ambito di un progetto di ricerca nella zona per studiare le trasformazioni di un'area commerciale fuori le mura di Pompei. E ancora la scoperta di un forno, probabilmente per la fabbricazione di oggetti in bronzo e di una cava utilizzata per l'estrazione di materiale per costruzioni.

Difatti la campagna, partita il 16 maggio con lo scavo di due botteghe, ha portato anche al rinvenimento di quattro scheletri. Durante le attività sono emersi 4 scheletri di pompeiani intrappolati nel retrobottega al momento dell'eruzione. L'esplorazione di una seconda bottega, piu' verso la porta della citta', ha anch'essa rivelato una sequenza stratigrafica interessante che racconta le ultime fasi del locale, quando l'intero edificio era in restauro. Poco distante una bottega che fungeva da cava di materiale edile. La particolarità di questo pozzo, infatti, del diametro di 1,75 m. sta nel fatto che esso era accessibile attraverso una scala a chiocciola, ricavata nello stesso terreno naturale. Sul fondo, uno strato di tufo friabile ha scoraggiato gli scavatori antichi. Venerdì 24 giugno le nuove scoperte saranno illustrate alla stampa direttamente sul sito; saranno presenti il direttore generale, Massimo Osanna, e gli archeologi impegnati sul campo.


COMMENTI